Pin Digitali su Arduino

Sull’Arduino sono presenti degli ingressi e delle uscite, chiamati pin. Sono divisi in due categorie:

  • Digitali (il segnale può essere o HIGH o LOW)
  • Analogici (il segnale può variare tra 0 e 5 v. Nell’Arduino UNO, vengono riconosciuti 1024 valori distinti

In questo articolo vediamo come funzionano e come usare i pin digitali su Arduino

Pin digitali Arduino

Utilizzo pin digitali su Arduino (anche PWM)

Funzionamento e utilizzo PIN digitali Arduino

I pin digitali possono essere utilizzati sia come ingressi che come uscite. Bisogna prima configurarli e si fa così:

pinMode (numeroPin, modalità);        //modalità = INPUT o OUTPUT
pinMode (8, OUTPUT);       //configurare PIN 8 come uscita

Una volta configurata la modalità di utilizzo, per dare il comando si utilizza il seguente codice:

Adesso vediamo come impostare un pin su HIGH o su LOW:
digitalWrite(numeroPin, stato);      //imposta l'uscita del pin su LOW o HIGH

Invece, per leggere lo stato su un pin, si usa questa sintassi:

digitalRead (numeroPin);        //leggere valore del pin

Se configurati come uscite, i pin 3, 5, 6, 9, 10, 11, possono essere gestiti anche i modalità PWM. È possibile impostare il pin per un valore compreso tra 0 e 255. Questa modalità può essere utilizzata ad esempio per una dissolvenza con un LED. Esempio:

int x=0;                     //inizializzo variabile

void setup(){
  pinMode (3, OUTPUT);         //impostare il pin in uscita
}

void loop(){
  if (x<255) {                    //creo una condizione
    analogWrite (3, x);          //imposto sul pin 3 il valore di x
    x = x + 1;                   //aumento x di 1
    delay (50);                  //attendo 50 ms
  }
}


Ecco un breve video del risultato:

I commenti sono chiusi.