Corrente elettrica: cos’è

Cosa è la corrente elettrica (simbolo: I)?

Atomo

Iniziamo parlando dell’atomo. È una struttura nella quale è normalmente organizzata la materia nel mondo fisico o in natura. Più atomi formano le molecole, mentre gli atomi sono a loro volta formati da costituenti subatomici quali protoni, neutroni ed elettroni. L’atomo ha una carica base neutra, poiché il numero di elettroni è uguale al numero di protoni. L’atomo può diventare ione positivo se perde un elettrone; l’atomo può diventare ione negativo se acquista un elettrone.

La carica di un elettrone è pari a 1,6 x 10^-19 C (coloumb).

Materiali (conduttori, isolanti e semiconduttori)

Vediamo come si classificano i materiali in elettronica in base al numero di cariche libere. Se un materiale ha un elevato numero di cariche libere, può essere attraversato dalla corrente elettrica.

  • Conduttore è un materiale con un elevato numero di cariche libere
  • Isolante è un materiale con pochissime, o privo, cariche libere
  • Semiconduttore è un materiale privo di cariche libere, ma se drogato, diventa un materiale con un elevato numero di cariche libere

Corrente elettrica

Corrente Elettrica
La corrente elettrica si definisce un movimento ordinato di cariche, che si spostano dal polo negativo a quello positivo. Il verso convenzionale (quindi non reale) si è deciso che è al contrario, cioè le cariche si spostano dal polo positivo al polo negativo.
La corrente (I) è uguale alla quantità di carica (ΔQ) che attraversa una sezione di riferimento nel tempo (ΔT).
I(A) = ΔQ(C) / ΔT(s)
E come formule inverse:
ΔQ(C) = I(A) * ΔT(s)
ΔT(s) = ΔQ(C) / I(A)

I commenti sono chiusi.