LED: come usarli e calcolare la resistenza

I LED sono dei diodi luminosi, molto utilizzati nei quadri e ultimamente anche nell’illuminazione. Questo tutorial vi spiegherà come limitare la corrente che arriva ad un LED, per permettere che illumini bene, senza bruciarci. Alla fine vedremo come variare la potenza del diodo luminoso con un trimmer. Premetto che questa tecnica non va bene con LED ad altissima potenza che per funzionare al meglio richiedono un controller PWM apposito. Anche i diodi luminosi standard si possono controllare in PWM ad esempio con arduino per variare la luminosità. PWM sta per modulazione di larghezza di impulso, il segnale può essere 0 o 1, cioè 0 volt o 5 volt per arduino ad esempio. Il segnale varia molto velocemente tra 0 e 1 e secondo se è più alto il tempo acceso, che spento si avrà più o meno luce. Questo da il duty cicle. Se è sempre 1 sarà 100%, mentre se sempre 0, sarà 0%. Per un tempo acceso e spento uguale, il duty cicle sarà del 50%. Controllare i LED in PWM

Calcolo resistenza per LED

I LED hanno una caduta di tensione diversa per ogni colore. È bene conoscere questi valori per calcolare il giusto valore della resistenza: – Led rossi = 1,6 V – Led giallo = 2,2V – Led verde = 2,4 V – Led bianco = 3,0 V ( warm o sunny ) – Led bianco ( cold ) o blu = 3,5 V I LED da 3 o 5 mm possono funzionare da 30 mA (per gli high power) fino a 15 mA (per quelli normali).

1 mA è uguale a 0,001 A

La formula è la seguente:

R = (Vcc – Vd) / I

dove R e’ la resistenza , Vcc e’ la tensione in continua dell’alimentatore , Vd e’ la caduta di tensione del LED (vedi dati sopra ) e I è la corrente che si vuole far transitare. Ad esempio per far funzionare un LED bianco a piena potenza con una tensione CC in ingresso di 12 V, il calcolo sarà il seguente:

(12 – 3) / 0,02 = 450

da arrotondare al valore della resistenza più vicino disponibile. La resistenza va collegata tra il catodo o l’anodo e la batteria:

IMG_0037.PNG

È possibile rendere meno luminoso un LED aumentando la resistenza

Variare la luminosità di un LED con un trimmer

È possibile variare la luminosità di un LED inserendo nel circuitino oltre alla resistenza anche un trimmer o potenziometro, che non sono altro che delle resistenze variabili. Va inserito in serie alla resistenza.

Precedente Diodi Successivo Corrente elettrica: cos'è